Personalizza sito

Cambia colore:
  gray   blue   green   orange

Abruzzo Sociale

Mappa dei servizi e degli interventi sociali
torna su

Ricerca:
Utente / Password:

Vita Indipendente: le istanze vanno presentate entro il 31 gennaio 2016

Regione Abruzzo - Dipartimento per la Salute e il welfare - Ufficio Gestione Politiche Sociali
Con Legge Finanziaria Regionale 2016 è stata rifinanziata la L.R. 57/2012 relativa agli "Interventi Regionali per la Vita Indipendente". Entro il prossimo 31 gennaio 2016 è possibile presentare la relativa istanza. Gli Ambiti Territoriali Sociali sono invitati a darne ampia e capillare informazione a tutti i soggetti interessati.

Gli utenti che desiderano utilizzare questa tipologia di assistenza sono tenuti a predisporre e a presentare un progetto individuale per la Vita Indipendente direttamente al proprio comune di residenza, oppure all'Ambito Sociale di appartenenza entro il 31 gennaio 2016, utilizzando il modello di domanda e di elaborazione del progetto disponibile in allegato.

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:
a) certificazione rilasciata ai sensi dell'art. 3, comma 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104;
b) proposta di piano personale che illustra le esigenze personali e gli obiettivi di massima che si intendono soddisfare;
c) piano economico generale di spesa preventivato in base al monte ore di assistenza previsto.

La domanda e il relativo progetto, nonché l'importo richiesto, devono essere sottoscritti dall'utente o in caso di impossibilità, dal suo Legale Rappresentante.

Il soggetto richiedente può presentare il modello ISEE all'Ambito Territoriale Sociale o al Comune di residenza, entro e non oltre il 10 marzo 2016.

Gli Enti d'Ambito Sociale sono tenuti ad attivare le U.V.M. del Distretto Sanitario competente per territorio per la valutazione e la verifica dei progetti stessi. I progetti sono valutati dall'U.V.M. utilizzando l'indice di Barthel, al fine di poter fornire un dato oggettivo sul livello di intensità assistenziale a seconda delle esigenze individuate dalla L.R. 57/12, inoltre l'U.V.M. è tenuta a verificare se l'importo richiesto nel progetto è coerente con l'attività prevista nel progetto stesso.

Gli Ambiti Territoriali Sociali devono inviare entro il 31 marzo 2016 al competente Servizio Regionale le istanze complete di tutta la documentazione sopra descritta, mediante una nota di trasmissione in cui deve essere indicato il numero delle istanze presentate, raggruppate per livello di intensità assistenziale di appartenenza: livello "molto alto" - livello "alto" - livello "medio"- livello "basso".

Le domande incomplete non saranno prese in considerazione.
allegati
Modello "Progetto di Assistenza Personale Autogestita" Visualizza il file nel browser Scarica il file
Vita indipendente - Linee guida Visualizza il file nel browser Scarica il file
torna su